«Bisogna favorire chi vuole investire e creare lavoro a Padova»

Gazzettino 4 marzo
Luigi Sposato: “valgo di più di quello che dicono i numeri”
4 marzo 2017
Sposato Campus Universitario Arcella
Un campus Universitario all’Arcella
24 marzo 2017

«Bisogna favorire chi vuole investire e creare lavoro a Padova»

Da il Mattino del 14 marzo

Sposato: «Flat tax per le aziende»

«Bisogna favorire chi vuole investire e creare lavoro a Padova»

«La Flat Tax per chi investe a Padova. E’ così che si attraggono le aziende ricche e si generano posti diArticolo Mattino Flat Tax lavoro». E’ la proposta lanciata da Luigi Sposato, candidato sindaco con la sua lista civica e imprenditore proprio nel mondo del lavoro (è il patron dell’agenzia Eurointerim), che finalmente ha iniziato a tirare fuori dal cassetto qualcuna delle sue «21 azioni» di cui parla da 2 mesi: «E’ stata pensata dal Governo per i redditi personali, per le persone ricche, mentre noi proponiamo la Flat Tax per Padova e per chi investe nella nostra città. Ho già in mano un’analisi sui costi e i benefici della nostra proposta» ha spiegato Sposato «e ho già ottenuto risposte positive da grosse realtà industriali nel campo della ricerca e della green economy disposte a trasferirsi a Padova nei prossimi anni. La Flat Tax comunale che ho in mente riguarderà le eccellenze di Padova: ricerca medica, ricerca scientifica, manifatturiero di alta gamma. E’ pensata per i grandi numeri e alle aziende con capitali freschi». L’idea dell’imprenditore è quella d’intervenire sulla tassazione comunale proponendo degli incentivi per le aziende e le imprese per rendere vantaggioso il loro trasferimento nella città del Santo. «Chi aderirà dovrà rigorosamente procedere ad assunzioni di personale residente nel territorio» ha rivelato il candidato sindaco «e sono certo che ci sarà una grande ricaduta sull’indotto, perché le proiezioni parlano di una ricaduta occupazionale importante già nei primi due anni di attuazione della misura fiscale. Io ho il vantaggio di conoscere perfettamente

il mondo internazionale delle grandi imprese a differenza di altri candidati. Ho sempre detto che uno dei miei obiettivi è creare lavoro e le aziende interessate dalla Flat Tax rispondono ai criteri di valorizzazione delle eccellenze e delle potenzialità del territorio». (lu.pre.)

 

Condividi questo contenuto...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest